La porta occidentale

La porta occidentale

.

.

Nel disegno, di un anonimo del seicento, emergono chiaramente due particolari molto interessanti.

In primo piano è rappresentato il progetto del baluardo San Donato, quello in fondo a via San Paolino, la cui costruzione fu presto abbandonata a causa di numerosi e diversi problemi e successivamente modificato e spostato alcune decine di metri più avanti fino a dove si trova oggi.

Il particolare, forse il più interessante dell’immagine, è invece la porta visibile sulle mura medievali tra i due torrioni.

Probabilmente costruita dove si sarebbe trovata quella romana questa è l’unica immagine che sono riuscito a trovare dell’apertura occidentale.

Non avendo motivo di dubitare del disegnatore, non appare in buono stato di conservazione e, comunque, non sembra paragonabile alla imponente bellezza delle altre due arrivate fino ai nostri giorni e cioè quella di San Gervasio e Protasio e quella dei Borghi.

Nella zona, anche la costruzione della prima porta “rinascimentale” di San Donato ha avuto peripezie progettuali e costruttive non indifferenti come descritto in questo link:

http://www.enzo46.it/albero/facebook/sandonato.html

di Enzo Puccinelli

.

.

il Lustro
dario.barsotti@hotmail.it
No Comments

Post A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: