LUCCA in LEGGENDA

- Guasi ‘n cima ar Giannotti, in borgata, c’era ‘na fossa. . . A quell’òra l’acqua era pulita che la potevi beve’, mi’a com’oggigiorno che piglieresti le péggio malatie...

Nell’area che fu il Foro del rettangolo romano antico di Lucca, incrocio tra il cardo e il decumano e centro vivace delle attività poli che e commerciali cittadine, fu costruita a partire dall’VIII secolo fino al IVX,  la chiesa intitolata a San Michele arcangelo, patrono...

- - Coretto in San Fredian ( in tasza noe, ir coretto ar vetro ) - - Sedut’ar tavolino in sulla piasza  mentre mi beo, un coretto, miro allocchito tutt’a pietto  (anco se me l’han dato ‘n tasza). - Fredian, tra tutt’i santi trovasto Lucqua un boszo, -du’ fiumacci fòri corso- e ni lasciasto i ccampi! - V’immagino girato per alla’ culo...

- “Chi siete? Da dove venite? Cosa portate? Dove andate? Un fiorino!”. Si, immagino proprio che, più o meno, questa famosa frase, tratta dal film “Non ci resta che piangere” con Benigni e Troisi, sia stata ripetuta chissà quante volte nel feudo di Eriprando. I viandanti...

- - Disse la tinca  al luccio Vale più la mi’testa Che tutto il tu’guscio (Detto lucchese) - [caption id="attachment_930" align="alignnone" width="300"] L'eclissi di luna e Marte nell'estate del 2018[/caption]   - Una leggenda lucchese romanzata alla méglio - — Lucca, primo giorno di febbraio. La notizia dello stato d’allerta meteo rimbalza qua e là. Le forti piogge non cessano da...

- - Vivere è la cosa più rara al mondo. La maggior parte della gente esiste, ecco tutto. (Oscar Wilde) - - Lucca non cadrà! di Gabriele Levantini - Questo racconto del viareggino di nascita e lucchese d’adozione Gabriele Levantini è basato su eventi storici realmente accaduti, romanzati per riadattarli alle vicende personali dei protagonisti,...

  La Val di Lima nelle invasioni barbariche, dai Goti ai Franchi - Non vi sono tracce tangibili delle invasioni barbariche avvenute dopo la caduta dell’Impero Romano, la popolazione germanica subentrava lentamente al controllo del territorio, molto di più in pianura che nelle nostre valli.    Anche durante...

Una curiosità concernente la vita lucchese può essere facilmente individuata facendo una passeggiata da una chiesa all'altra osservando ad altezza d'uomo gli stipiti in marmo dei portali d'ingresso. L'osservatore troverà una serie di incisioni di ogni misura, profondità o larghezza e dalle più diverse angolazioni...

C’era uno ar bare che lo chiamavino “Pinocchio” ma no perché diceva le bugie ma perché parlava sempre di ver burattino lì e da bamboretto vuoleva légge solo vel libbro lí. Pinocchio era di Fornoli, che sarébbe a Bagni di Lucca il pòsto delle terme. [caption id="attachment_1260"...

- - Il “luogo comodo” dal 1400 al 1800 - Leggendo testi scolastici o famosi romanzi d'epoca (come ad esempio “I promessi sposi” o il “Decamerone”) ci imbattiamo sovente in racconti che riferiscono di terribili epidemie, quali la peste o il tifo, derivanti dalla scarsa igiene della popolazione. Come...