modi di dire lucchesi Tag

  . . I’ llesso . Fa i’ llesso bòno ‘Un è mia da tutti: “Bollitin”che si rispetti, Insennò fai ir brodo! . Te scèglie ‘ pèśzi méglio: magrin , lingua ‘na punta po’ l’ossi davero, no per finta e l’odorino appena svèrto...

. .               L’uccelli tutti                     ( Primavera nelle mutande ) . . Di vì a llà, si va la llà ch’è riviensuta primavera; acqua fenuta, ‘osì si spera  si riprincipia a volicchià. . Sicchè, giri avant’ e ‘ndrè e, se ‘n fistio...

. . Gallina nera si risolve  vand'è sera. . E la gallina bianca quando si risolve? Chi lo sa? Manca la gallina rossa...

. . Quando si dice "é vecchio come il cucco"! . Sono indovinelli molto vecchi, raccontati anche nella campagna lucchese. Alcuni li ho sentiti direttamente, altri no. . Posso tranquillamente pensare che anche ai miei nonni venivano detti. Eccone un assaggio. . (In foto: l'uccellin che è venuto dal mare e ora si riposa...

- E’ stato un vero piacere conoscere il mitico Giovanni Sani, grande amante di Lucca e della sua “parlata” e membro molto attivo del gruppo Facebook cittadino più popoloso. - I suoi post su “Sei” hanno sempre un disincanto unico, una delicatezza e una poesia che tocca l’anima...

- - "Quand'ero vivo io non maturava un fio, e ora che son morto, son tutti a collo torto!" ( detto lucchese ) - - Era bello! Ma sì che era bello! La sera, dopo cena, ognuno prendeva la sua sedia di cucina ed eravamo accanto fuori della porta. Sull'uscio di casa,...

- - Il cxxx  è fatto per la gente dótta , Per il villan fottuto C’è la pòtta  ( Pietro Aretino ) - [caption id="attachment_3070" align="alignnone" width="300"] Pietro Aretino dipinto da Tiziano[/caption] - - Chissà se Pietro Aretino, il discusso poeta e drammaturgo di Arezzo autore di sonetti piuttosto licenziosi e “coloriti” ma anche di dissertazioni...

- Monta qui che vedi Pisa! Modo di dire che esprime dissenso, della serie "Non è vero, non ci credo!". - — Questo detto era anche un gioco: da bamborini, ci alzavano per la testa dicendo di farci vedere Pisa. - Quante ce ne facevano...

- — Tordo’ s piedino ( ditto cor genitivo anglese: “ir piedin der tordo” ) - - Sarebb’a dì la “śampa” La “grinfia coll’ugnoli” Ch’attende po’ a tutt’i lavori E che i’ rramin agguanta. - Si rimira sempre all’ale Dell’uccelli e anco del “tordo” Che dar nome sòna “gronchio” Ma è tutt’un dì vorgare...