Essenze, nasi, ricordi …(2)

Essenze, nasi, ricordi …(2)

Essenze, nasi, ricordi – 2^ post

I profumi sono musica , non sono frivolezza . Sono sentimenti aerei , sono personalità , sono un altro modo per godere della vita

Maometto usava dire: “Le donne, i bambini e i profumi sono ciò che amo di più al mondo”. Le strutture attuali dei profumi dipendono dall’invenzione della distillazione. L’Alchimia medievale deve tutto all’al-kimîya e alla distillazione . Nel 10° secolo gli Arabi inventano l’alambicco. Il profumo prende allora l’alcool come veicolo: ciò permette di distillare un numero enorme di piante e allargare la gamma degli aromi disponibili in profumeria.

Il paragone con la musica è sempre estremamente calzante . La grande quantità di fragranze nate in questi secoli rende più difficile sentire qualcosa di nuovo , qualcosa di grande unicità . Anche la musica vive lo stesso problema . Allora il recupero del passato , sia per la musica che per le fragranze (e se vogliamo per tutto lo scibile) , diventa una scoperta continua e necessaria per il nostro benessere e la nostra cultura . Le note di testa , di cui ho fatto un piccolo accenno nel precedente post , sono Anice stellato,Arancio amaro, Arancio dolce, Bergamotto,Bergamotto-menta, Cajeput, Cedro frutti, Citronella, Eucalipto, Gingergrass,Lemongrass, Limetta, Limone,Litsea, Mandarancio, Mandarino, Menta,Niaouli, Pompelmo, Ravensara, Rosmarinocineolo, Rosmarino e Verbena
odorosa…. ecc… Ho indicato solo le principali e più usate . Queste hanno vita breve perchè le molecole di cui sono composte sono estremamente volatili . La durata sulla pelle raramente va oltre i 15 minuti ma danno il carattere iniziale e come l’aspetto per una persona  , ci predispongono più o meno bene al successivo ascolto (captazione) . Normalmente esprimono freschezza , sono estroverse , ariose, attivanti … non esiste però una regola fissa per un capolavoro dell’arte profumiera come per qualsiasi altra arte . Gli impressionisti nella pittura, per esempio, erano quasi dei reietti all’inizio del loro movimento perchè andavano contro le regole classiche . I loro capolavori adesso non sono più in discussione . Spesso , come nella vita , è importante la personalità e questa non deve essere imbrigliata . I più grandi progressi nascono dall’andare contro le regole e anche nell’arte profumiera è avvenuto questo ….prosegue

di Edoné

il Lustro
dario.barsotti@hotmail.it
No Comments

Post A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: