Author: il Lustro

. . . Ci troviamo nelle immediate vicinanze di via San Paolino cioè quella strada che, al tempo dei Romani, insieme al “Foro” (l'attuale Piazza San Michele) e al “Cardo massimo” (l'attuale direttrice di Via Fillungo, via Cenami), era uno dei luoghi più transitati ed importanti di Lucca:...

  A dare il nome a questa via è un qualcosa di “speciale”, custodito all’interno della vicina Chiesa di Santa Maria Corteorlandini e che ha fatto sì che la chiesa stessa diventasse a noi più nota come “Santa Maria Nera”. In una piccola cappella, nell’area attigua alla...

. . . Noi l'abbiamo sempre vista grande, bella e alberata, ma fino al 1806 non era una piazza ma un bel quartiere medievale. Nell'immagine sono stati riportati, metro più metro meno e prelevati dalla pianta del Matraia, i fabbricati esistenti prima che Elisa Bonaparte Baciocchi, sorella di Napoleone,...

. . . Per spiegare da dove possa essere scaturito questo nome si deve tornare indietro nel tempo di un migliaio di anni. Adesso, anche se non è semplice, facendo ricorso alla nostra immaginazione, cerchiamo di “vedere” questa zona come doveva apparire, agli occhi di un viandante, qualche secolo...

. . . Quando si visita una città il colore che si avverte come predominante , più o meno consciamente, è il grigio. Lucca in particolare è fatta di grigio: la pietra disposta a terra, il pavé di porfido originariamente rosato, si è annerito col calpestio e lo stesso...

. . . Nonostante oggigiorno risulti abbastanza rimaneggiato da massicci restauri, in questo vicolo con annessa corticella si trova l’edificio che ospitò la sede lucchese della Magione dei “Cavalieri dell’Altopascio”, più conosciuti come “Cavalieri del Tau”. L’ordine ospedaliero, a carattere religioso-militare, fu fondato da 12 cittadini lucchesi nel secolo...

. . . Nell'antichità, il termine arcaico “Beccheria”, indicava il luogo dove si macellavano gli animali, ovvero il “pubblico ammazzatoio”. Questa attività, prima di essere trasferita all'interno delle mura, avveniva nella zona est di Lucca, in un edificio appena fuori dalla porta medievale di San Gervasio. Invece, nella “bottega del...

. . . Alle radici di un certo consumismo moderno e di un certo modo di fare pubblicità, centrata sul contesto familiare, stava l’idrolitina, prodotto tipicamente italiano antenato dell’acqua gassata. Come molti ricordano direttamente, era una polvere venduta in bustine da aggiungere all’acqua per renderla effervescente, inizialmente in due...

. . . Avreste mai pensato che in una città così benpensante e “timorata di Dio” come Lucca, in passato ci fosse una… stufa??? Beh, a dirla così non sembrerebbe esserci niente di strano, se non fosse però che con questo termine si intendeva qualcosa di ben diverso! Anche nella...

. . . Mi dispiace per i tanti appassionati, ma sembra proprio che questo nome non abbia niente a che vedere con il gioco del calcio il quale viene ricordato, e ne parleremo, in un altra via cittadina. Questa strada richiama alla memoria l'impresa di Vincenzo Lunardi, un...