Author: il Lustro

. . . Una volta trovai un anello, doveva essere molto antico e prezioso per la sua fattura. Fattura non perché fosse corredato di alcun documento di acquisto..,intendo “per come era fatto”, ovvero non propriamente elaborato ma per certo sontuoso e regale. Decisi quindi di portarlo all’ufficio oggetti smarriti, affinché facessero...

. . . ( storia di fantasia ) M’ha ditto mi mà d’indà al merciaio per comprammi le braette rosse siccome ( dice ) portan bene portalle l’urtimo dell’anno. Io, di mio, saréi scettico, però ‘un voréi sciupà la tradiśśione del bònafinebònprincipio e considerato com’è ita da du’ anni aqquestaparte,...

. . . Nel XVIII secolo, per un breve periodo, fu chiamata via Boccherini, nome del compositore e violoncellista nato in questo luogo, mentre il nome attuale sembrerebbe derivare dal fatto che, considerando la larghezza della via e l'altezza dei fabbricati, la luce naturale abbia difficoltà ad entrare,...

. . . Originariamente, era detta “Corte del Papa”, per la presenza di abitazioni della famiglia del Cardinale Ubaldo Allucingoli, vescovo di Ostia e Velletri, eletto Papa nel 1181 con il nome di Lucio III. Questo nostro illustre concittadino era un tipo “tosto”, si direbbe oggi, infatti, per tutta...

. . . E' una storia che inizia quando, nei primi secoli dopo Cristo, i Lucchesi avviarono lo “smontaggio” dell'anfiteatro. Venne ritrovato un grosso monolito marmoreo che il popolo soprannominò il “sasso” e che, probabilmente, fu utilizzato per l'antica chiesa paleocristiana di San Frediano dove, ancora oggi, è conservato...

. . . E' difficile essere sicuri delle motivazioni per le quali a questa via, in un lontano passato, è stato assegnato il nome di uno strumento musicale. La spiegazione più semplice, e forse anche banale, è quella che lungo la strada fossero presenti botteghe di produttori o...

. . . Questa importante arteria cittadina, in origine costituiva parte del fossato che proteggeva la seconda cinta di mura e che, al tempo stesso, riforniva di forza motrice gli opifici per la lavorazione della seta che vi si affacciavano. Intorno alla fine del 1700, si palesò l’idea di...

. . . Una piazza con troppi nomi: il primo è “San Salvatore”, anche se in realtà è ufficialmente come “del Salvatore” in omaggio alla adiacente chiesa, il secondo è quello “della Misericordia” per la presenza dell'Arciconfraternita, poi viene anche chiamata con il caratteristico appellativo “della Pupporona” in...

. . . “Winyl” è la parola inventata che fonde l’inglese di “wine” e “vinyl” ovvero vino e vinile. Due argomenti il vino e la musica di grande ispirazione e attrattiva dato che la passione che da essi scaturisce è assai popolare ed attuale. Il vino costituisce tra l’altro una...

. . .   Oggi è il turno della corte che un tempo prendeva il nome di “Piazza alla Posta”, per il fatto di essere adibita a “terminal” dei cavalli: qui, infatti, partivano ed arrivavano le carrozze a cavalli del servizio postale, mentre gli uffici occupavano i locali posti...