A Bagni

A Bagni

V’é oro, giuro!,

In sulla Lima

Et acque fresch’e calde

Iscoperte-pria de’ Romani.

Imponent’eterme

Torri, dalle fresch’emerse,

languide si miran

Nell’amor di Diana.

Furon dimora

Di baron’e ‘nglesi

Artisti e letterati

Ch’attinsero ricco

Dal bronzo de’ boschi

Di spirito etrusco e cura.

il casinò di Bagni

la fonte de La Cova

Una vista di Ponte a Serraglio

il Lustro
dario.barsotti@hotmail.it
No Comments

Post A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: