Capannori

Capannori

.

.

Esistono luoghi

nei Paesi della mia Città

dove si ritrovano i Vecchi

d’innanzi a dimore antiche e bellissime

in grandi giardini ombrosi imbevuti di storia.

.

Si siedono sul legno di panchine vetuste

ritrovano i compagni della gioventù.

Parlano tra loro di vicende trascorse

mentre guardano col disincanto

delle loro innumerevoli primavere

le donne con le borse della spesa

i bambini che corrono

e giocano all’uscita della scuola

e i giovani con la mano nella mano

indaffarati a raccontarsi l’Amore.

.

Ci sono piazze

nei Paesi della mia Città

dove i Vecchi passeggiano lenti

ascoltando i rumori della strada.

Con lo sguardo assorto a contemplare

un volo lontano di mongolfiere

attendono pazienti il calore di uno spicchio di sole

rispondono con un cenno del capo al saluto dei passanti.

.

La Domenica

nelle Chiese dei Paesi della mia Città

nel tempo che precede la funzione della festa

i Vecchi siedono stanchi a pregare in silenzio

protetti dalla penombra ai piedi della Croce

ascoltano l’organo che prova le melodie della messa

e porgono ai nipoti una moneta

per la candela accesa a onorare i Morti.

.

Le ville, i giardini, le piazze, le chiese

sono luoghi semplici

ma che risplendono della loro

lieve e bianca presenza.

Nei Paesi della mia Città

i Vecchi sono rispettati e amati.

.

A Capannori

dimora un Popolo antico,

di antica Cultura e alta Civiltà.

.

.

di Giacomo Bini

.

Una “fiorita” davanti alla chiesa del paese di Capannori.

.

.

il Lustro
dario.barsotti@hotmail.it
No Comments

Post A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: