Ai padri, alle madri e ai figli

Ai padri, alle madri e ai figli

.

.

Una madre a un figlio insegna come essere giusto,
come amare, piangere, non per essere debole
ma per dimostrare di essere umano.

.

Un padre a un figlio insegna come essere forte,
a vincere le proprie paure,
a essere onesto e a non seguire la disonestà degli altri.

.

Entrambi, padre e madre,
a un figlio insegnano come crearsi una propria strada,
dove una strada non c’è.

.

Ma un figlio tutto questo non lo sa,
spesso si arrabbia, guarda dall’altra parte
e non si volta mai dalla parte giusta
perché non sa cosa vuol dire essere genitore.

.

L’inadeguatezza fa parte del suo “essere figlio”,
ma a volte nella sua testa
sa di avere uno sbaglio che deve correggere.

.

Ogni padre e ogni madre guardano i propri figli
e vedono uno specchio,
nel quale vorrebbero vedere il giusto riflesso,
lo specchio all’inizio è sempre offuscato
e ogni genitore fa ciò che può per renderlo lucido,
ci sono specchi che si fanno lucidare
e altri che scelgono ostinatamente di rimanere offuscati.

.

Il figlio che scrive, dedica queste parole a ogni madre
e a ogni padre,
anche a coloro che accanto non hanno nessuno
ma continuano ad amare i propri figli
come fossero parte del loro stesso respiro.

.

Il figlio che scrive, dedica queste parole a un padre,
che gli somiglia molto
perché come lui si arrabbia, come lui ama,
come lui ha passione per le cose
quel figlio non possiede il suo stesso coraggio
ma proverà a cercarlo,
pensando a tutte le paure che il padre ha superato per lui.

.

Il figlio che scrive, dedica le stesse parole a una madre,
che sa sempre cosa fare e cosa dire,
anche quando è difficile prendere una decisione,
che dona il suo rispetto a chiunque,
che si alzava la mattina quando il figlio partiva
e gli preparava un pranzo per il suo lungo viaggio.

.

Il figlio che scrive, dedica queste parole a ogni figlio
che come lui ama i propri genitori, li odia, li perdona,
a volte non comprende il significato delle loro parole
e delle loro decisioni,
ma sa che potrà sempre fidarsi di loro.

.

Testo di Alex Sorbera

.

.

il Lustro
dario.barsotti@hotmail.it
No Comments

Post A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: