Le battaglie vinte

Le battaglie vinte

.

.

In quel mare nero come il petrolio c’è un filo rosso che resiste a ogni tempesta. Nelle sue impetuose onde ogni amore si tende nelle due estremità di quel filo sottile, ci sono fili che si tendono verso la fine di ogni tramonto e al principio di ogni alba, ce ne sono altri che non vedono la luce del mattino e si spezzano nel buio, dove ogni cosa si perde.
In queste battaglie molti amori sembrano invincibili, ma finiscono per sgretolarsi come terra arida nel palmo di una mano .
Nelle schiume di quell’abisso molti amori sprofondano, ci vorrebbe qualcuno accanto che dica “non preoccuparti della tempesta, ti terrò io” per poi tirarti a sé nell’estremità di quel filo rosso e vicini, anche nella lontananza, non potranno mai essere divisi dall’impeto delle onde, vincitori di lunghe battaglie in una guerra chiamata esistenza.
Le battaglie vinte così come quelle perse sono necessarie alla vita, una battaglia persa non è mai la fine ma solo l’inizio per chi vuole lottare, rialzarsi e vincere.
E loro hanno già vinto.

G.P G.P

Testo e IlLustrazione di Alex Sorbera


alexorber.illustrations88

Tags:
il Lustro
dario.barsotti@hotmail.it
No Comments

Post A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: