Mani e uMani

Mani e uMani

.

.

.

“Mani e Umani”

acrilico su tavola 110x110cm

Raccolta “Breve storia dell’umanità”

.

“Le mani 

sono ciò 

che più somiglia 

all’uomo

e il sole

a Dio”

.

.

.

Credo che la storia dell’umanità si possa riassumere con pochi brevi passaggi  riconducibili a macro-epoche e rappresentabili in simboliche figure o segni.

La convivenza ( o sopportazione ) degli uomini con tali figure, o strutture del tempo, è probabilmente alla radice del contrasto

che determina la terrena latente insoddisfazione della nostra specie di animali pensanti.

In questo contesto ritengo si collochino anche le religioni che, per molti aspetti si pongono al contrario dell’ancestrale spiritualità con cui l’uomo ha cercato di penetrare e comprendere la propria esistenza: una moltitudine di popoli, tante “specie” di umani e molte diverse religioni.

Una radice probabilmente comune nei tratti leggendari e simbolici che tuttavia non spiega il divino ma documenta piuttosto la storia degli uomini fatta di divisioni e conflitti: strano a dirsi ma tutti i testi parlavano invece di amore.

Sono parole di Cicerone  “Vulgus vult decipi, ergo decipiatur”…. torniamo alla visione macro:

Le Mani ed il Sole sono forse le due costanti di ogni credo.

L’arte antica rappresentava la mano di Dio per il pudore di non palesarne invece la figura, le religioni orientali e quelle fatte proprie dal vecchio continente, dipingevano i propri idoli e filosofi intenti in pose dove le mani erano il punto focale del misticismo.

Le mani sono quanto più familiare e peculiare possa associarsi all’uomo, i bambini dipingono mani, i primitivi dipingevano mani, questo per intendere la propria immagine.

L’emblema del divino e la radice dell’esistenza assoluta è innegabile che sorga, descriva  la vita e tramonti ( invece ) col Sole.

.

de Il Lustro

.

il Lustro
dario.barsotti@hotmail.it
No Comments

Post A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: