Graffiti in San Michele

Graffiti in San Michele

.

.

Quando siete in Piazza San Michele date un’occhiata al fianco sud della chiesa.

.

Un caracca, la nave da carico tipica medievale. Adesso si vede appena lo linea arcuata dello scafo e ancora meno dell’albero e delle vele. Fino a pochi anni fa erano visibili molti più dettagli.

.

Si possono osservare sul marmo dei disegni piuttosto antichi. Sono stati studiati in passato ma non saprei dirvi il dettaglio; credo, dai contenuti, che possano essere databili dalla fine del XIII secolo al XV, ma vado alla grossa.

.

Un’altra caracca, disegnata presso la colonna. Si vede bene lo scafo, il castello di prua, l’albero con la coffa di vedetta sulla cima e le sartie.

.

Si tratta verosimilmente di disegni votivi, gli ex-voto, come si diceva, per ringraziamento di una grazia ricevuta.

.

Una città murata, con torri e tetti che spuntano. A sinistra della città quanto rimane (forse) di una data

.

SI intravedono città fortificate e caracche (la tipica imbarcazione da carico medievale, simile alla caravella, con vela quadrata).

.

.

I disegni sono moltissimi, grandi e piccoli, ne ho riprodotti alcuni. Purtroppo, confrontando con foto mie scattate pochi anni fa, stanno subendo un degrado rapidissimo. Sono lì da secoli ma le differenze degli ultimi 10 anni sono tangibili.

.

Però ci pensate? se oggi ci mettessimo a fare disegnini sul muro di San Michele o di San Martino cosa ci direbbero?

.

testo e foto di Nicola Bianchini

.

Una fortificata città o un castello. Si vedono le due torri con le bandiere al vento e una cupola che emerge più alta delle mura.

 

il Lustro
dario.barsotti@hotmail.it
No Comments

Post A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: