Sulla via Aurelia romana.

Sulla via Aurelia romana.

.

.

L’importanza di Lucca romana era anche dovuta al fatto che la via Aurelia, con funzione di collegamento tra Roma e tutte le città poste sul mare fino ad arrivare nella Gallia (Francia),
non si sviluppava, come avviene oggi, completamente lungo la costa, ma obbligava ad una deviazione verso la nostra città.

.

L’immagine riporta solo un piccolo tratto delle “Tavole Peutingeriane” cioè le prime vere cartine stradali dove, in 11 pergamene per una lunghezza totale superiore a 6 metri, erano raffigurate le più importanti città, monti, fiumi e tutte le strade militari dell’impero romano!

.

Sicuramente sproporzionate e approssimative non offrivano una rappresentazione fedele della realtà ma erano però uno strumento indispensabile ai movimenti delle legioni romane.

.

Come si può notare, dopo essere giunta a Pisa, l’Aurelia non proseguiva lungo la costa ma, per continuare il cammino verso nord, era obbligatorio raggiungere Lucca e poi ritornare verso il mare a Luni.

.

Gli ingegneri stradali romani furono obbligati a questa deviazione a causa delle “Fosse Papiriane” ovvero una vasta zona paludosa compresa, grossomodo, tra il lago di Massaciuccoli e l’attuale Marina di Massa.

.

Sarebbero dovuti passare molti secoli prima della realizzazione di una serie di bonifiche che, nel tempo, avrebbero dato origine alla nostra Versilia…

.

di Enzo Puccinelli

.

.

il Lustro
dario.barsotti@hotmail.it
No Comments

Post A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: