Edifici poco edificanti

Edifici poco edificanti

.

.

A differenza di quasi tutte le città che nel tempo hanno demolito le proprie, le Mura di Lucca sono ancora perfettamente intatte. 

Ci hanno protetto nei secoli dalle mire di eserciti nemici, hanno impedito l’allagamento provocato dalla imponente esondazione del Serchio del 1812, hanno allontanato dal centro la devastazione urbana iniziata nel dopo guerra, sono la base della nostra crescita turistica e offrono a tutti un grande, originale ed invidiato giardino pensile rinascimentale. 

Non è poco, ma purtroppo, nulla hanno potuto contro alcune criticabili scelte di “riqualificazione urbana” . 

Alcuni interventi di edilizia, all’interno del nostro centro storico male “si imparentano” con il contesto cittadino.

Uno di questi moderni palazzi si può osservare in via Beccheria…

ma il più visibile ( e meno apprezzato dai lucchesi ) ritengo sia il complesso realizzato alla fine degli anni ’50 tra via della Quarquonia e via Santa Chiara, tra la trecentesca chiesa di San Francesco e la quattrocentesca villa Guinigi. 

La demolizione della chiesa e dell’antichissimo convento di Santa Chiara è servita a far posto ad un moderno edificio pubblico che contrasta indiscutibilmente col circondario.

.

di Enzo Puccinelli

 

il Lustro
dario.barsotti@hotmail.it
No Comments

Post A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: