modididire Tag

  . . I’ llesso . Fa i’ llesso bòno ‘Un è mia da tutti: “Bollitin”che si rispetti, Insennò fai ir brodo! . Te scèglie ‘ pèśzi méglio: magrin , lingua ‘na punta po’ l’ossi davero, no per finta e l’odorino appena svèrto...

. .               L’uccelli tutti                     ( Primavera nelle mutande ) . . Di vì a llà, si va la llà ch’è riviensuta primavera; acqua fenuta, ‘osì si spera  si riprincipia a volicchià. . Sicchè, giri avant’ e ‘ndrè e, se ‘n fistio...

. . Gallina nera si risolve  vand'è sera. . E la gallina bianca quando si risolve? Chi lo sa? Manca la gallina rossa...

. . Tra le due versioni la prima è corretta in italiano mentre la seconda è una storpiatura vernacolare più tipica dell’area lucchese e soprattutto capannorese. La parola “babbo” ,che ricorda un po’ la favola di Pinocchio, è più toscaneggiante ed oltre  che nel pesciatino è diffusa nel...

. . Tara, Parso, Sentillo e Mentovà  Erino iti per allà Un mèrcole di marśo . Tara ( baralla ) * Poggi’e bua fa pari, Sicché prése li stivali ‘Osì tanto pe’sfangalla...

. . Quando si dice "é vecchio come il cucco"! . Sono indovinelli molto vecchi, raccontati anche nella campagna lucchese. Alcuni li ho sentiti direttamente, altri no. . Posso tranquillamente pensare che anche ai miei nonni venivano detti. Eccone un assaggio. . (In foto: l'uccellin che è venuto dal mare e ora si riposa...

- E’ stato un vero piacere conoscere il mitico Giovanni Sani, grande amante di Lucca e della sua “parlata” e membro molto attivo del gruppo Facebook cittadino più popoloso. - I suoi post su “Sei” hanno sempre un disincanto unico, una delicatezza e una poesia che tocca l’anima...

- Marzo, iniziano le belle giornate e con esse la voglia di uscire di casa che, nelle belle giornate anticipo della primavera, significano fare delle passeggiate nella campagna, le famose Sei Miglia del circondario di quella Lucca dove la campagna arriva quasi a toccare le Mura...

- - Io lai, l’airon  L’hai mai veduti? Inceneriti-gambettuti E ispenti di color. - Come di passiflora Mi par bigio ‘r fiore Di vella passione Ch’ pogo si ‘onsola. - Con quel beccon Hai voglia d’allunga’ Gli’è dura anco bacia’! - “Chi soffre per amor” -dice-“Non sènta pena” ( -di’o-Si, ma da na sema! ) - - L’airone cenerino, cioè del color grigio-blu della cenere come...

- - "Quand'ero vivo io non maturava un fio, e ora che son morto, son tutti a collo torto!" ( detto lucchese ) - - Era bello! Ma sì che era bello! La sera, dopo cena, ognuno prendeva la sua sedia di cucina ed eravamo accanto fuori della porta. Sull'uscio di casa,...