Lucca per strada: via delle trombe

Lucca per strada: via delle trombe

.

.

.

E’ difficile essere sicuri delle motivazioni per le quali a questa via, in un lontano passato, è stato assegnato il nome di uno strumento musicale.

La spiegazione più semplice, e forse anche banale, è quella che lungo la strada fossero presenti botteghe di produttori o venditori di “trombe” però, ricordando un po’ di storia, il motivo potrebbe essere diverso, molto diverso e anche un po’ visionario.

La storia racconta che Castruccio Castracani, nel lontano 1325, affrontò il potente esercito Fiorentino nella piana di Altopascio infliggendogli una storica sconfitta.

Il Condottiero Lucchese, preceduto dalla notizia della vittoria sull’odiato nemico, rientrò in città su una carrozza trainata da cavalli bianchi accompagnato sia dall’esercito vittorioso che da ben quindicimila prigionieri in catene che, come era consuetudine di que tempi, avrebbero fornito un ingente riscatto.

Si racconta che fu uno spettacolo in perfetto stile Romano con l’apoteosi in una piazza San Michele festeggiante.

Sicuramente, per i dovuti ringraziamenti religiosi, il corteo transitò prima dalla Cattedrale per poi dirigersi verso l’antico “foro”.

Eccoci arrivati al punto: qualcuno ha ipotizzato che, nel passaggio attraverso le vie della città, probabilmente proprio lungo questa strada, vennero suonate trombe per rendere il più solenne possibile l’accoglienza dei vincitori.

Forse è vero e forse non lo è, ma sicuramente è una spiegazione suggestiva.

.

di Enzo Puccinelli

.

il Lustro
dario.barsotti@hotmail.it
No Comments

Post A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: