Le Torri

Le Torri

Delle molte decine di torri gentilizie medievali, erette a testimonianza della potenza economica di alcune famiglie lucchesi, ai nostri giorni ne sono arrivate indenni solo due.

La Torre Guinigi “Tutta”

Adesso, se alla Torre Guinigi (a sinistra) si tolgono gli alberi e a quella delle Ore (a destra) si elimina la sovrastruttura contenente le campane sostituendo anche il quadrante dell’orologio con un paio di aperture, le due torri si somigliano moltissimo. Ambedue, infatti, rispecchiano lo stesso stile costruttivo terminante con un coronamento terrazzato predisposto per un controllo visivo dall’alto per ragioni più che altro difensive.

La Torre delle ore

La torre delle Ore, appartenuta a diverse importanti famiglie lucchesi, nel 1471 venne acquistata dal Comune il quale, avendo già deciso di dotare la città di un orologio meccanico, effettuò i lavori di sopraelevazione necessari a contenere sia il complicato meccanismo di funzionamento sia per disporre dello spazio necessario all’alloggiamento delle campane le quali, insieme ai due grandi orologi laterali, avrebbero scandito il tempo dal punto più alto e centrale della città.

La Tóre de’Guinigi

Per gli alberi della Torre Guinigi la storia è più oscura, infatti non si hanno notizie certe e documentate sulle motivazioni che hanno portato alla nascita del giardino alberato sulla cima. Il Sercambi, praticamente uno dei primi “fotoreporter” medievali al mondo, ha raccontato nel dettaglio tre secoli di storia della nostra città e spesso ha accompagnato i suoi testi con disegni esplicativi. In quello allegato al post si vede chiaramente (cerchietti rossi) che, in una parte di Lucca, esistevano almeno altre due torri alberate anche se, in immagini di altri artisti dell’epoca, le torri alberate lucchesi sembrano essere almeno quattro o cinque…

Di Enzo46

Foto ed elaborazione grafica di Enzo 46

il Lustro
dario.barsotti@hotmail.it
No Comments

Post A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: