Vernacolo Tag

. . "Mamma ho fame. Si fa merenda?" . Quattro occhioni guardano in su, in attesa di risposta. Il piccolino assiste, confidando nella capacità persuasiva della sorella. . "Non sono ancora le quattro, poi vi ripiglia fame prima di cena!". . "Mamma ma noi abbiamo fame!" e il maschietto fa sì con la testa...

. . Premètto che quando vai ne’ pòsti, anco se ‘un ti garbin, se ci vai con chi ni vòi bène, ci vai più volentieri. . Sicché, siccome comandino i figlioli, òggi m’è toccato portà vello grande, guasi maggiorenne, all’autlet DANA che, per l’innioranti che ‘un lo sanno ,...

. . Quando s'andava ai Cavallini. Sotto le Mura a Porta Giannotti (Santa Maria). Per mano a mamma. Tra venditori di piatti e pentole, croccante, sigarini, succhero filato che tra un po' era più alto di te. . E giri di giostra che non finivan mai. E era bello addormentarti...

. . Siccome, óggi,  la mi’ figliola aveva voglia di ruśza e di tutto ver che c’era in casa,  nulla indava bene per mangià, alla fine n’hó detto: . “ Via, òra po’ n’hó i coglionfani pieni, giù, dillo te ver che vòi mangià!” . “ Vai al super e prendimi...

. . Anche vesto Sammer Festival è finito, e piazza Grande ri è di già tutta libera. En venuti i cantanti a sonà e a cantà, e han fatto festa per tutto luglio. ‘Nsovanta gente a fà le file, bamboretti, ragazzotti, donne co’ figlioli, omini, gente di ogni età...

. . Come va di moda l’ansalata! . . A girà per e restoranti e per e bare all’òra di mangià si sente dì ‘na parola sortanto:  ANSALATA. . Òra vórei dì, l’ansalata è bòna e mi mi piace anc’a mè e ‘un c’ho nulla contro l’ansalata che sta lì, bòna-bòna e ‘n...

. “Vinello diaccio rosso o nero” . . Vinello ( a ceccia ) rosso-nero, peccato ‘n popo’ diaccio, bevuto ‘n un “postaccio” chiesto Badiola, armeno spèro...

. Cari bambori lucchesi, c’è una parola der nostro vernaolo, che ancor’oggi si sente mentovare spesso: Sciabigotto!!! . Cioè, sarebbe addì, ‘buono a nulla’, ‘incapace’ in italiano stietto.  . . Ma un’è propio esatto iolai. È ammetà tra’bbischero e’ccoglione, invero! . Un’è vero nimmo, quello che dicino taluni che vien dalla storpiatura lucchesizzata di...

. . No’per esse’mastilisti, ‘un frantendiamo!!! . Io son per la parità, per il poggi’e bua e per il tara-baralla! . Figlioli l’hó fatti mastio e femmina, genitori anco, nonni mastio e femmina da parte di mi ma’ e di mi pa’...

. . Il Maron(e) (Marrone) è un Sappon/uno Zappone, una grossa zappa. Veniva usato in campagna soprattutto per scavare le patate. E ci hanno tramandato il nome. Un legame importante univa le due cose, anche se il Maron si può utilizzare anche nella rincalzatura (=aggiungere terreno alla coltura, es. fagioli). . Chi...