Porte e mensole di sicurezza

Porte e mensole di sicurezza

.

.

.

Sul paramento esterno delle nostre mura, all’altezza del parapetto, sono ancora ben visibili alcuni gruppi di tre grosse mensole in pietra.

Ma cos’erano e a cosa servivano?

Si tratta di un altro prodotto della maniacale ricerca di sicurezza, orientata a non farsi mai cogliere di sorpresa da eventuali attacchi.

Sopra queste mensole erano presenti piccole costruzioni in legno, dotate di feritoie, destinate a riparare la sentinella addetta alla vigilanza della zona di competenza.

Guardando dall’esterno le mura se ne vedono almeno sette.

Una nella cortina a destra della porta S. Anna, due sugli orecchioni del baluardo San Donato, due ai lati della porta San Donato, uno sul baluardo Santa Croce e uno sul baluardo San Pietro.

Quello che sembra molto strano consiste nel fatto che, queste strutture, ad esclusione di quella sul baluardo S. Pietro, si trovano tutte nella zona della muraglia presente a ovest-nord-ovest, cioè dalle parte opposta alla più alta probabilità di attacchi che, la storia insegna, potevano pervenire da Firenze e Pisa.

Valli a capire questi Lucchesi…

.

di Enzo Puccinelli

.

 

il Lustro
dario.barsotti@hotmail.it
No Comments

Post A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: