Vernacolo Tag

. . Di cosa mai avrebbero potuto discutere animatamente i Lucchesi di inizio XX secolo? . Beh, della questione del Buco, vi sembra  cosa da nulla ?!?! . Qualcuno voleva aprire una breccia nelle nostre Mura in modo per collegare la via Sarzanese con via Vittorio Emanuele, violando così  l'integrità dell'Arborato Cerchio. . Coloro...

. . “Chie ha da dalli, li vòle!” . Anśi, mi córeggo: . “Chie avrébbe da dalli, li vórebbe!” . . . Letteralmente: "coloro i quali dovrebbero darli, li vogliono ( o, meglio, li pretendono )." . È evidente che, in questo modo di dire - non so se tipicamente lucchese - l’oggetto in questione siano i...

. . La Clonassione di un Toscano . Doppo avé clonato de’ttarponi la peora dolli e du’ aproni, a vei capoccioni di sciensiati ameriani, n’è venuto in mente di clonà anco 'tToscani. . In quel laboratorio sipillito di provette, d’alambicchi, pappagalli, ampolle e di padelle, han strappo ad uno scheletro d’Etrusco cavato da drento alla su fossa, du’...

. . Ode al fiore di Zucchino/Succhin che ormai termina la sua fioritura. . Ottimo ripieno ma anche per frittate, zuppe, ecc.. . Il ripieno si fa con tutte le altre verdure estive: zucchini, peperoni, melanzane, pomodori...

. . "Mamma ho fame. Si fa merenda?" . Quattro occhioni guardano in su, in attesa di risposta. Il piccolino assiste, confidando nella capacità persuasiva della sorella. . "Non sono ancora le quattro, poi vi ripiglia fame prima di cena!". . "Mamma ma noi abbiamo fame!" e il maschietto fa sì con la testa...

. . Premètto che quando vai ne’ pòsti, anco se ‘un ti garbin, se ci vai con chi ni vòi bène, ci vai più volentieri. . Sicché, siccome comandino i figlioli, òggi m’è toccato portà vello grande, guasi maggiorenne, all’autlet DANA che, per l’innioranti che ‘un lo sanno ,...

. . Quando s'andava ai Cavallini. Sotto le Mura a Porta Giannotti (Santa Maria). Per mano a mamma. Tra venditori di piatti e pentole, croccante, sigarini, succhero filato che tra un po' era più alto di te. . E giri di giostra che non finivan mai. E era bello addormentarti...

. . Siccome, óggi,  la mi’ figliola aveva voglia di ruśza e di tutto ver che c’era in casa,  nulla indava bene per mangià, alla fine n’hó detto: . “ Via, òra po’ n’hó i coglionfani pieni, giù, dillo te ver che vòi mangià!” . “ Vai al super e prendimi...

. . Anche vesto Sammer Festival è finito, e piazza Grande ri è di già tutta libera. En venuti i cantanti a sonà e a cantà, e han fatto festa per tutto luglio. ‘Nsovanta gente a fà le file, bamboretti, ragazzotti, donne co’ figlioli, omini, gente di ogni età...