CARNÉT de VOYAGE

. . Ciao Sono un girasole, ma non sono un fiore. . Sono un frutto nato dal mio tormento . Sono il gesto che rifiuta il dolore . Sono ciò che vidi quel giorno dal terrazzo di una casa e che il giorno dopo vidi sparire. . Sono I corvi che beccarono ciò che restava di...

. . Premètto che quando vai ne’ pòsti, anco se ‘un ti garbin, se ci vai con chi ni vòi bène, ci vai più volentieri. . Sicché, siccome comandino i figlioli, òggi m’è toccato portà vello grande, guasi maggiorenne, all’autlet DANA che, per l’innioranti che ‘un lo sanno ,...

. . Un Mangia-fòco, mosso da impensata compassione per il randagio Pinocchio, gli regala cinque monete d'oro affinché le consegni al suo babbo, che "di mestiere fa il povero". Il burattino contravviene le raccomandazioni di un'ombra di Grillo e cede alle lusinghe di Volpe e Gatto, due...

Continua il viaggio nei luoghi che, secondo me, hanno ispirato i personaggi e gli ambienti del Pinocchio di Collodi . . Con Lucignolo di Lucignana nella "Bagni dei balocchi-mammalucchi: il cocchiere Ward “Fra gli amici di Pinocchio il prediletto si chiamava Romeo ma tutti lo avevano soprannominato Lucignolo poiché...

. . Un po’ come fanno i merli che, ogni giorno, si avvicinano sempre più alla civiltà senza mai bramar la cattività o il viver domestico , così, le Fate, sono uscite dai boschi di querce per sfiorare gli umani nelle loro dimore, le più incantate e soavi. . . Alcuni di questi piccoli esseri-donna provvedono alla luce, altri scorrono le...

. . Partiva Per un viaggio senza ritorno, Su barca di carta E speranza come vento . Fuggiva Dalle tempeste E sapeva che ne avrebbe trovate altre, Ma teneva alta la testa Per guardare oltre le nuvole E attraversare i fulmini . Li ha visti cadere, Ma le sue lacrime loro non le hanno viste Ora sono in fondo all'oceano. Loro non...

. . Esistono luoghi nei Paesi della mia Città dove si ritrovano i Vecchi d’innanzi a dimore antiche e bellissime in grandi giardini ombrosi imbevuti di storia. . Si siedono sul legno di panchine vetuste ritrovano i compagni della gioventù. Parlano tra loro di vicende trascorse mentre guardano col disincanto delle loro innumerevoli primavere le donne con le...

. . Ho “dimórto” corteggiato il signor Mimmo Tattrabacco, uomo lucchese DOC che è autore di vari libri ( di cui alcuni di poesia ), persona attiva in vari progetti artistico-culturali e membro di gruppi e organizzazioni di rievocazione storica. . Mi interessava in particolare, non il “nome”, lo...

. . “Arlecchino smise di recitare: - Per tutte le stelle del cielo! Quello che vedo là in fondo è il Pinocchio” . È abitudine del parlato barghigiano, ma anche di quello garfagnino, di precedere il nome di persona dell’individuo al quale ci si riferisce con un articolo determinativo...